Una parmigiana di melanzane con una delle tante ricette

Oggi il nostro consiglio è quello di preparare nelle nostre fantastiche cucine una ottima e soprattutto tradizionale ricetta italiana, cioè la parmigiana di melanzane.

Le dosi e gli ingredienti per 6 persone sono:

Un chilo e 800 grammi di melanzane, un chilo e mezzo di pomodori del tipo pelati, una piccola cipolla, 300 grammi di mozzarella, 120 grammi di formaggio parmigiano reggiano grattugiato, 2 uova, un poco di basilico, dell’olio e del sale.

 

parmigiana di melanzane,ricette,melanzane,pomodori,mozzarella

La preparazione della ricetta.

Iniziate a pulire e sbucciare le melanzane, tagliandole a fette rotonde. Fatto questo mettete le fette in un colapasta per circa 2 ore in modo che possano perdere quel liquido caratteristico.

Intanto che aspettate fate imbiondire la cipolla affettata finemente con qualche foglie di basilico, aggiungete i pomodori pelati e fateli cuocere a fiamma bassa. Quando la salsa sarà addensata al punto giusto regolate bene di sale.

Asciugate bene le melanzane e fatele friggere man mano in abbondante olio bollente e poi mettendole su dei fogli di carta assorbente per togliere un poco di olio. Tritate altre foglie di basilico, sbattete le uova e affettate la mozzarella. Adesso mettete sul fondo di una teglia adatta tre cucchiai di salsa di pomodoro e dopo disponete sopra uno strato di melanzane. Cospargete bene con il formaggio parmigiano grattugiato, con il basilico tritato, con qualche cucchiaiata di uova sbattute, di fettine di mozzarella e di altra salsa di pomodoro. Continuate a usare tutti questi ingredienti a strati fino ad esaurimento, terminando con le melanzane. Bagnate la parmigiana con il sugo rimasto, cospargetela ancora con abbondante formaggio e infornate in forno già preriscaldato per circa 45 minuti.

Potete servire la parmigiana di melanzane calda, anche se molte persone la preferiscono anche quando è già fredda.

 

Una parmigiana di melanzane con una delle tante ricetteultima modifica: 2012-06-07T13:04:00+02:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento