Pesce spada “agghiotta” una variante di ricetta tipicamente siciliana

tradizioni siciliane

Non sono sicuro se questa è una variante che deriva dalla più nota e famosa ricetta messinese chiamata “piscistoccu a ghiotta”, che in quelle zone è una vera e propria leccornia, comunque le cose in comune sono molte, ed io voglio darvi qui sotto uno spunto per preparare questa ricetta gustosa e saporita, che inserisce il pesce spada, con una piccola descrizione, invitandovi a provarla.

 

Descrizione della ricetta con le dosi per 4 persone

Iniziate a mettere 30 grammi di uvetta a bagno in acqua tiepida, e dopo strizzatela bene.

Affettate una cipolla, e schiacciate uno spicchio di aglio.

Lavate bene 3 pomodori maturi, eliminate i semini e quindi tagliateli a filetti.

Fate rosolare in una pentola, la cipolla insieme a 3 cucchiai di olio extravergine di oliva. Quindi aggiungete l’ uvetta, l’aglio, 1 cucchiaio di capperi, 30 grammi di pinoli e 50 grammi di olive verdi snocciolate.

Lasciate insaporire bene per qualche minuto, e unite i pomodori, il sale, un po’ di pepe, e cuocete a fuoco basso per circa 15 minuti.

Adesso salate leggermente 4 fette di pesce spada di circa 600 grammi complessivi, e disponeteli in una teglia.

Ricopritele con la salsa che avete preparato sopra, e spolverizzate il tutto con un cucchiaio di prezzemolo tritato.

Mettete in forno già caldo per circa 20 minuti, facendo attenzione di girare a metà cottura le fette di pesce spada.

A fine cottura, servite caldo.

 

Arrivederci a presto

Pesce spada “agghiotta” una variante di ricetta tipicamente sicilianaultima modifica: 2010-04-09T15:50:57+02:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Pesce spada “agghiotta” una variante di ricetta tipicamente siciliana

Lascia un commento