Le dosi e le misure nella nostra cucina con i consigli della Nonna

consigli in cucina, dosi e misure, cucina, ricette, litri, pesi, Molto spesso il buon esito di una buona e importante ricetta dipende dalle esatte dosi o le misure usate per prepararla. Proprio per questo nelle nostre cucine non dovrebbe mai mancare una bella bilancia di media portata o un recipiente di quelli graduati. Però per le ricette o le preparazioni più semplici non dobbiamo nemmeno esagerare o avere per forza questi strumenti di precisione. Con alcuni semplici consigli della nostra brava Nonna che leggete qui sotto, ogni buona massaia può riuscire a misurare i pesi o le capacità preferite da sola e di questi regolarsi di conseguenza per le proprie gustose ricette. Il nostro consiglio è comunque quello che voi misuriate le capacità dei vostri recipienti che usate più di frequente per le dosi una volta per tutte, in modo da impratichirvi e in seguito potrete correggere facilmente anche ad occhio, adattandole alle proprie esigenze per ogni ricetta.

Alcuni semplici consigli pratici dati dalla Nonna su dosi e capacità.

Un bicchierino da liquore ha di solito una capacità di circa 2,5 centilitri, mentre un “normale” bicchiere per acqua ha una capacità di circa 1,5 decilitri. Una tazza del tipo usata per il caffè-latte contiene circa un quarto di litro.

I consigli della Nonna per misurare alcuni ingredienti solidi in cucina.

La Nonna ci dice che un normale cucchiaio di quelli da minestra “raso” (cioè lisciato) contiene:

10 grammi di formaggio parmigiano grattugiato, 15 grammi di farina, 15 grammi di caffè macinato, 15-16 grammi di sale raffinato, 20 grammi di pastina, 25-30 grammi di riso.

Un cucchiaino da caffè invece contiene all’incirca:

4 grammi di lievito in polvere, 5 grammi di sale o 2 grammi di pepe.

Inoltre la nonna ci ricorda anche riguardo i litri che alcuni prodotti possono essere acquistati in litri o a peso, ma spesso la gente si confonde e li equivale. Un litro di un ingrediente liquido non corrisponde per forza all’equivalente in peso, (nel senso che un litro di vino è uguale a un chilo di vino). Facciamo qualche piccolo esempio tanto per far capire l’idea:

un litro di vino corrisponde a 990 grammi;

un litro di olio corrisponde a 920 grammi;

un litro di alcool a 90 gradi corrisponde a 830 grammi.

Conseguentemente a tutto ciò avremo che un chilogrammo di vino corrisponde a 1,01 litri, un chilogrammo di olio corrisponde a 1,08 litri mentre un chilogrammo di alcool corrisponde a 1,170 litri.

Un altro utile consiglio che ci viene dalla Nonna è il saper calcolare con una certa precisione la riduzione di peso che avremo in alcune verdure dopo alcune operazioni in cucina, come per esempio la pulitura, le foglie esterne tolte, la cottura etc.

da un chilogrammo delle verdure che vedete elencate sotto, si ottengono le seguenti quantità di verdure pulite e pronta per il consumo:

broccoli 700 grammi

carciofi circa 400 grammi

carote, cavolfiori e patate 800 grammi

cetrioli 880 grammi

fagioli circa 550 grammi

fagiolini 950 grammi

finocchi 650 grammi

funghi 900 grammi

lattuga 600 grammi

peperoni 650 grammi

piselli circa 460-500 grammi

spinaci 900 grammi.

Le dosi per i dolci con frutta secca.

Ricordate sempre che le ricette di dolci indicano sempre le dosi di frutta secca sgusciata. Quindi dobbiamo ricordarci che da un chilogrammo di frutta secca con guscio si ottengono circa:

400 grammi di mandorle sgusciate, 550 grammi di nocciole sgusciate, 350 grammi di noci sgusciate. Di conseguenza per avere 100 grammi di mandorle sgusciate ci occorrono 250 grammi di mandorle con guscio. Per avere 100 grammi di nocciole sgusciate ci occorrono 180 grammi di nocciole con guscio. Per avere 100 grammi di noci sgusciate avremo bisogno di 285 grammi di noci con guscio. 

Le dosi e le misure nella nostra cucina con i consigli della Nonnaultima modifica: 2012-06-06T16:45:00+02:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento