Le costolettine di agnello alla Villorey con una ricetta per la Santa Pasqua

 

Le Costolettine di agnello alla Villorey con una Ricetta pasquale per un buon secondo piatto.

Gli ingredienti e le dosi per 4 persone.

8 costolettine di agnello, 50 grammi di burro, del sale.

Per la besciamella: 50 grammi di farina, 50 grammi di burro, mezzo litro di latte, 3 uova (vedere i consigli per la preparazione su questo blog).

Per dorare le costolette: della farina, del pangrattato fine, un uovo, olio e sale.

Buona Pasqua per Blog.jpg

 

Prepariamo questo squisito secondo piatto.

Su una spianatoia battete le costolettine di agnello in modo da spianarle bene. Fatele poi rosolare da tutte due le parti in un tegame con il burro. Salatele e mettetele una accanto all’altra su un tagliere o su una superficie idonea e, ponetevi sopra un peso da cucina, in modo che raffreddandosi, tutte le costolettine rimangono ben piatte.

Con il burro, il latte e la farina fate la besciamella come fate di solito (potete leggere l’articolo sulla besciamella di questo blog, cliccando sul link che trovate alla fine).

Unitevi fuori dal fuoco, i tuorli delle tre uova, mescolando bene tutto. Immergete a questo punto, una alla volta, le costolettine nella besciamella all’uovo, e deponetele, quando saranno bene avvolte, sul marmo del tavolo da cucina.

Quando anche la besciamella si sarà raffreddata, staccate le costolette dal tavolo, servendovi magari di una paletta da cucina o di un coltello. Passatele nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato. Adesso, friggetele in abbondante olio bollente. Alla fine della frittura, sgocciolatele molto bene, magari su della carta assorbente da cucina.

Disponetele su un piatto di servizio, magari disposte a forma di corona con intorno una purea di patate o di piselli.

Per la besciamella cliccate sul nome.

Alla prossima ricetta.

 

Le costolettine di agnello alla Villorey con una ricetta per la Santa Pasquaultima modifica: 2011-04-22T20:13:00+02:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento