La Torta di polenta nelle nostre cucine con una ricetta personale di Luisa

 

Questa è una delle ricette mandate da Voi, lettori affezionati e che io pubblico a Vostro nome con grande piacere in questo spazio.

 

Ricetta della TORTA DI POLENTA inviata da una Cara Amica del blog, Luisa.

Gli ingredienti, le dosi e la preparazione finale.

Una confezione di polenta gialla istantanea da 500 grammi, del latte intero, la buccia grattugiata di un arancio, il succo di due arance, 200 grammi di zucchero, 200 grammi di fichi secchi a pezzetti, 100 grammi di uvetta sultanina lavata (non ammollata), 100 grammi di mandorle tostate tritate grossolanamente, 100 grammi di nocciole tostate, 100 grammi di noci a pezzetti, 100 grammi di canditi misti a cubetti e se piace, anche dell’ ananas e/o pesche sciroppate, ben sgocciolate (un vasetto).

Una pentola capiente per la polenta, una tortiera di almeno 30/40 centimetri di diametro ben imburrata ed infarinata.

Esecuzione.

Tempi occorrenti, circa 20 minuti più un ora per cottura in forno.

Nella pentola versare il latte con lo zucchero nella quantità indicata sulla scatola di polenta, (ogni ditta cambia le proporzioni a seconda di come ha precotto il mais), quindi portarlo a bollore.

Quando sta per bollire, gettare un pizzico di sale e la farina di polenta tutta in una volta, quindi mescolare energicamente con una frusta per evitare che si facciano i grumi. Abbassare il fuoco, e cuocere ancora per pochi minuti (vedere le istruzioni sulla scatola), unendo il succo delle arance.

Quando è pronta, togliere dal fuoco e unire subito tutti gli altri ingredienti, mescolando ed amalgamandoli bene.

Versare l’ impasto ancora caldo nella tortiera o pirofila, facendo attenzione di stenderlo bene, compattandolo e tenendolo alto, non più di tre centimetri.

A questo punto, infornate a 180 gradi circa, per 50/60 minuti, ma dopo i primi 30 minuti, spolverare la superficie con dello zucchero. Diventerà scura (mi raccomando non bruciata) e ben compatta.

Va mangiata tiepida o fredda e tagliata a forma di quadrato.

Un saluto da Luisa.

Curiosità e notizie sulle ricette dei lettori.

Come dice la nostra Amica Luisa, questa sua personalissima ricetta, è una rivisitazione di un dolce tipico usato nelle campagne Venete, che si chiama Pinza. Luisa aggiunge anche, che questo dolce, ancora si può trovare in qualche panificio “tradizionale” delle pianure venete.

Voglio ringraziare Luisa per questa sua ricetta, che potrete trovare insieme alle altre che mandate Voi lettori tramite email, sulla sinistra di questo blog, elencate nella “lista” Le Vostre ricette.

La Torta di polenta nelle nostre cucine con una ricetta personale di Luisaultima modifica: 2011-01-16T12:45:00+01:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento