La Polenta pasticciata in cucina con la ricetta della Nonna

 

Ingredienti e dosi per 4 persone

Per la polenta

500 grammi di farina gialla – un litro e mezzo circa di acqua – 15 grammi di sale.

Per la besciamella

50 grammi di burro – 50 grammi di farina – mezzo litro di latte.

Per il ragù

50 grammi di guanciale o prosciutto crudo – 250 grammi di manzo, o metà manzo e metà vitello – 100 grammi di salsiccia – 15 grammi di funghi secchi, ammollati e tritati grossi – 4 cucchiaia di salsa di pomodoro – un bicchiere di vino rosso – 3 cucchiaia di olio – mezza cipolla – un gambo di sedano – 1 carota – un po’ di prezzemolo – 50 grammi di parmigiano grattugiato – 40 grammi di burro – sale – pepe.

 

Utensili usati

Paiolo di rame, mezzaluna, tagliere, tritacarne, 2 pentole, teglia a pirofila, mestone (utensile per girare la polenta), cucchiaio di legno.

 

Preparazione e cottura

Tempo occorrente per la polenta, 40 minuti. Per il ragù circa un’ ora e mezzo. Per la besciamella 20 minuti e per la cottura circa 35 minuti.

 

1 fate la polenta, come indicato nel corso di cucina (vedi La polenta in genere). Rovesciatela e, quando è fredda, tagliatela a fette alte un dito.

2 preparate intanto il ragù. Tritate finemente cipolla, carota, sedano e prezzemolo. Passate al tritacarne la carne e, a parte, tritate anche il prosciutto.

3 fate rosolare nell’ olio il prosciutto e le verdure tritate. Successivamente aggiungetevi la carne trita e la salsiccia, che avrete tolto dal suo involucro.

4 quando tutti gli ingredienti sono rosolati, versate nella pentola un bicchiere di vino rosso vecchio, sale, pepe, i funghi tritati e la salsa di pomodoro. Lasciate cuocere piano, per circa un ora e mezzo, aggiungendo brodo (anche di dado) o acqua calda, se la salsa tende ad asciugare troppo. Terminata la cottura, il ragù deve risultare ben denso.

5 fate anche una besciamella secondo i nostri consigli del corso di cucina su questo blog.

6 quando tutti gli ingredienti sono pronti, prendete una teglia di alluminio o di pirofila, ungetela con poco burro e disponetevi uno strato di fette di polenta, poi uno strato di ragù, uno di besciamella, quindi ancora uno strato di polenta, e così via fino a quando avrete ingredienti. Terminate con uno strato di ragù o di besciamella.

7 cospargete infine con il parmigiano e con fiocchetti di burro. Passate in forno per mezz’ ora circa, fino a quando cioè si è formata una bella crosticina dorata.

Come servire

Si porta in tavola direttamente nel recipiente di cottura, e senza aggiungere alcun contorno.

 

Alcuni consigli

Nel ragù, al posto di acqua calda o brodo, potete aggiungere latte, come fanno a Bologna. Così risulterà molto più delicato e gustoso.

Potete anche mescolare la besciamella al ragù, invece di formare sulla polenta due strati distinti e separati. Vi consigliamo questa tecnica, magari solo per l’ ultimo strato, quello dove si cosparge il parmigiano grattugiato sopra.

 

Buon appetito e a presto

La Polenta pasticciata in cucina con la ricetta della Nonnaultima modifica: 2010-02-15T12:16:00+01:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento