Il Brasato al Barolo in cucina con la ricetta tipica piemontese

 

Ingredienti e dosi per 8 persone

Un chilogrammo di carne di manzo, preferibilmente di coscia – un pò di farina bianca – una bottiglia di vino Barolo – 20 grammi di olio extravergine di oliva – 20 grammi di burro – del prezzemolo – salvia – rosmarino – alloro – uno spicchio di aglio – una cipolla – una carota – un gambo di sedano – noce moscata – sale – pepe.

 

Preparazione

Iniziate facendo scaldare in una pentola l’ olio e il burro.

Preparate un bel trito con prezzemolo, salvia, rosmarino e aglio, unitevi il sale e il pepe, ed una grattugiatina di noce moscata.

Affettate la cipolla, e mettetela nella pentola con il trito preparato, facendo insaporire bene per pochi minuti.

Aggiungete la carne infarinata e fatela ben dorare da tutte le parti, poi unite la carota ed il gambo di sedano affettati, la foglia di alloro, e qualche ciuffetto di prezzemolo.

Quando la carne sarà rosolata bene, toglietela dalla pentola, staccate il fondo di cottura con un bicchiere di Barolo, e fate ridurre quest’ ultimo.

Rimettete la carne nella pentola, versate il vino rimasto, mettete il coperchio e fate cuocere a fuoco molto basso, per 3 – 4 ore.

A cottura ultimata, togliete la carne dalla pentola e tenetela in caldo, assaggiate il sugo, se necessario aggiustate di sale e fate restringere.

Servite la carne tagliata a fette alte circa un dito, ben ricoperta con il sugo frullato, e ben caldo.

 

Per la cottura nella pentola a pressione, dovete seguire lo stesso procedimento di sopra, ma calcolate circa metà tempo da quando la pentola comincia a fischiare (2 ore circa a fiamma molto bassa).

 

Buon appetito e a presto

Il Brasato al Barolo in cucina con la ricetta tipica piemonteseultima modifica: 2010-02-21T14:07:28+01:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento