Gli spinaci in cucina – cenni, consigli e qualche ricetta

 

spinaci per cucina.jpgAnche se ormai si trovano tutto l’anno nei nostri mercati, la stagione degli spinaci è da Ottobre fino ad Aprile. I migliori, si trovano di solito nei primi mesi della lunga stagione, questi presentano le foglie tenere e un bel colore verde, con nervature fragili e sottili, tanto che si possono mangiare anche crudi, in insalata. Col passare dei mesi, le foglie degli spinaci, diventano più grandi e dure, con nervature più robuste.

Se compriamo gli spinaci freschi appena raccolti, la prima cosa da fare per la pulizia di questa verdura è di tagliare se vi sono quelle piccole radici che hanno e togliere le foglie giallastre e appassite. Quindi metteteli in un catino con dell’acqua, e con le mani iniziate a sciacquare bene gli spinaci, in modo che perdano tutta la terra che hanno. Riempite il catino con acqua nuova, e ripetete sino a che non resti limpida.

Un consiglio è quello che qualunque ricetta vogliate fare con gli spinaci, prima dovete lessarli. La lessatura di questa verdura può essere un po’ particolare, infatti perché conservino intatti il sapore ed il colore, occorre che cuociano senza acqua. Dopo che li avete lavati, fateli scolare in uno scolapasta o in quei cestini adatti per le insalate. Metteteli poi in una pentola, cospargendoli di sale, quindi mettete il coperchio, dopo che li avrete compressi un po’, e portateli sulla fiamma. In questo modo cuoceranno con la poca acqua rimasta sulle foglie e col vapore, bastano circa dieci minuti di cottura, se sono teneri, se no qualche minuto in più.

Rovesciate gli spinaci alla fine sul colapasta. Quando saranno tiepidi o freddi, spremeteli con le mani, in modo da far uscire tutta l’acqua. Da un chilo di spinaci crudi, si ottengono circa 300 o 400 grammi di spinaci cotti.

Ora sotto voglio darvi alcune ricette semplici ma ottime, con ingrediente principale a base di spinaci. Se vi fa piacere, provate a prepararne qualcuna, aspetto le Vostre impressioni.

Cliccate per continuare con le ricette sugli spinaci…

 

Ricette con spinaci

Spinaci strascicati

Ingredienti e dosi per 4 persone

1 chilogrammo di spinaci – 2 spicchi di aglio – olio – pepe – sale.

Preparazione

Iniziate gli spinaci con il sale, come spiegato sopra. Quindi scolateli e spremeteli bene con le mani.

Tagliate grossolanamente gli spinaci compressi e metteteli in una teglia dove avrete fatto rosolare nell’ olio i due spicchi di aglio.

Pepate e salate. Mescolate e lasciate che gli spinaci, assorbano il condimento per almeno un quarto d’ora.

 

Sformato di spinaci

Ingredienti e dosi per 4 persone

500 grammi di spinaci – 3 uova – 30 grammi di formaggio – burro – del pangrattato.

Per la besciamella.

40 grammi di farina – 40 grammi di burro – un bicchiere e mezzo di latte – pepe – sale – un pizzico di noce moscata.

Preparazione

dopo aver lessato e spremuto bene gli spinaci, tritateli finemente e passateli al setaccio.

Fate la besciamella come al solito (per i consigli vedete il corso in questo blog), e profumatela con un po’ di noce moscata. Unite gli spinaci alla besciamella, mescolando bene. Unite anche, uno alla volta, le uova intere e mescolate.

Prendete ora uno stampo liscio, rotondo o ovale, preferibilmente con il vuoto in mezzo, che vi permetterà di riempire lo sformato con una guarnizione.

Ungete lo stampo con burro, e cospargetelo di pangrattato.

Versate il composto degli spinaci e besciamella, sbattendo un po’ sul tavolo lo stampo, in modo da non far rimanere dei vuoti d’aria.

Passate ora questo sformato a cuocere in forno a bagnomaria, e provate il giusto punto di cottura immergendo nello sformato, dopo non meno di tre quarti d’ora, uno stecchino che, se lo sformato è pronto, uscirà pulito ed asciutto.

Potrete servire questo sformato di spinaci, riempendolo al centro con una finanziera di pollo, oppure con polpettine di carne cruda molto piccole, rosolate nel burro e cotte in salsa di pomodoro o anche con pisellini al burro. Comunque provate con qualcosa di Vostro, e vedrete che farete un figurone.

 

Crocchette di spinaci

Ingredienti e dosi per 4 persone

700 grammi di spinaci – 150 grammi di carne cotta o 100 grammi di mortadella o anche metà e metà – 2 uova – formaggio parmigiano – prezzemolo – aglio – pepe – sale – pangrattato – olio per friggere.

Preparazione

Iniziate a lessare gli spinaci con il sale come detto sopra, alla fine spremeteli e tagliateli o tritateli molto finemente.

Passate al tritacarne la carne o la mortadella, unitela quindi agli spinaci che prima avrete fatto rosolare un po’ nell’olio con uno spicchio di aglio, e con un trito di prezzemolo.

Pepate e salate quanto basta.

Lasciate raffreddare il composto, mettetelo in una terrina e aggiungete le uova e il parmigiano grattugiato in quantità molto abbondante.

Se volete crocchette più delicate, potrete aggiungere 2 cucchiai di besciamella molto soda.

Quando l’impasto sarà omogeneo, formate delle crocchette ovali e piatte, che passerete nel pangrattato, e friggerete in olio abbondante caldo e fumante.

Potrete servire queste crocchette accompagnate con una gustosa salsa di pomodoro, densa e pepata. Sono un ottima soluzione, per utilizzare avanzi di manzo o di pollo.

 

Arrivederci a presto

 

Gli spinaci in cucina – cenni, consigli e qualche ricettaultima modifica: 2010-05-02T16:44:35+02:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento