Branzino al cartoccio in cucina con una ricetta della Nonna

un secondo a base di pesce

Ingredienti e dosi per 4 persone

2 branzini (circa un chilogrammo) – mezza cipolla – 2 foglie di alloro – 30 ml di vino bianco – 2 cucchiai di pinoli – 4 rametti di timo – un limone – 40 ml di olio di oliva – del pepe – 1 cucchiaino di sale grosso.

 

Preparazione

Iniziate lavando i pesci.

Praticate un taglio lungo il ventre dei pesci con le forbici. Estraete le interiora, e risciacquate l’ interno sotto l’ acqua corrente, asciugate con della carta assorbente.

Sbucciate la cipolla, affettatela, separate i mezzi anelli.

Pulite bene il timo e l’ alloro, e quindi riempite i due pesci con due rametti di timo ciascuno e l’ alloro.

Adagiate i pesci in una teglia e cospargeteli con la cipolla tagliata.

Spruzzate il pesce con il vino.

Lasciate marinare per 15 minuti.

Adesso tagliate due pezzi di carta da forno più lunghi della misura dei pesci.

Scaldate il forno a 180 gradi.

Sgocciolate i pesci dalla marinata, e asciugateli con carta da cucina.

Sistemate ogni pesce sopra ad un pezzo di carta da forno tagliata, scolate anche le cipolle e farcite il ventre dei due pesci branzini, pepate, cospargete con il sale e i pinoli, irrorate con l’ olio.

Ora chiudete bene i cartocci, e sistemateli su una placca, infornate e cuocete per 40 minuti.

Intanto lavate e asciugate il limone, e poi tagliatelo a fettine.

A fine cottura, sfornate il pesce, d appoggiate ogni cartoccio su un piatto, apritelo e contornate con le fettine di limone.

Quindi serviteli caldi.

 

Arrivederci a presto

Branzino al cartoccio in cucina con una ricetta della Nonnaultima modifica: 2010-04-09T15:44:56+02:00da kigei
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento